Cosa mettere qui

open_sliding_panel se tolgo questo elemento poi il menù viene centrato,,,
se lascio vuoto il WIDGET Hidden Panel Sidebar invece il menù va in alto e non al centro

Norvegia tra Oslo e le meraviglie di Onsøy

venerdì, 27 aprile 2018 / Pubblicato in Notizie
cosa vedere a Onsøy

La Norvegia, per chiunque l’abbia sognata o immaginata almeno una volta, è rappresentata certamente da Oslo, dai fiordi e dai salmoni. La vita notturna, le colline, la neve, il sole di mezzanotte. Tutto questo, nell’immaginario collettivo, è Norvegia. Oggi, invece, vi voglio parlare di una cittadina che un comune turista alla sua prima esperienza nel paese di Babbo Natale non si sognerebbe mai di visitare. Intanto perché è realmente difficile trovarla anche sulle cartine geografiche e poi, soprattutto, perché per arrivarci, dall’aeroporto di Oslo o da quello low cost di Sandefjord è distante più di 50 km. La cittadina in questione è Onsøy.

Onsøy, una cittadina – meraviglia

In un paese dove la natura fa da padrona questo posto è la perfetta rappresentazione dell’eden descritto da diversi testi di letteratura. Gli ampi spazi verdi si perdono oltre l’orizzonte e gli uccellini, come nei cartoni animati, sono gli unici esseri viventi che ti svegliano la mattina con il proprio canto. Onsøy, situata su un fiordo, è la rappresentazione perfetta delle favole di Walt Disney e le case, tutte rigorosamente bianche con il tetto rosso ne sono la sintesi. Nessuno, però, si lasci ingannare, dall’aspetto antico è bucolico di queste villette in affitto per i turisti. Dentro, infatti, c’è lo spazio per una piscina olimpionica, una sauna e anche un idromassaggio.

Nonostante, poi, la Norvegia sia nota per essere uno dei posti più cari al mondo Onsøy, per quanto riguarda l’affitto delle case, ha dei costi molto contenuti. Una villa con 5 stanze da letto, due bagni, due saloni, una cucina, la piscina interna, la sauna, l’idromassaggio, il giardino e il barbecue costa circa 900 euro a settimana. Per passare qualche giorno in tranquillità, invece, hotel ed appartamenti vacanze sono assolutamente accessibili (qui e qui potete controllare le offerte lampo di Booking.com)

Perché quindi, invece di lanciarsi nella caotica Oslo, non scegliere un paradiso bucolico come questo? Tanti supermercati (un salmone intero da 3 kg costa circa 10 euro), diversi ristoranti e tante attività divertenti da poter praticare tra i boschi nelle cittadine vicine. Il nostro suggerimento? Una lotta di sumo, una partita a paintball o una sfida di boxe con i guantoni giganti a Sperrebotn. Non vi lasciate ingannare dalle apparenze. L’arte marziale giapponese per eccellenza non viene praticata sul serio. I proprietari di questo campo sportivo sui monti hanno delle tute in gomma piuma (circa 40 kg di peso ciascuna) che potrete indossare per provare il brivido, per una volta, di essere un uomo di oltre 200 chili in mutande che sfida il proprio avversario.

Se, comunque, siete amanti della città potrete in ogni caso arrivare ad Oslo con la macchina in un paio di ore. Ma la capitale della Norvegia non è l’unica meta vicina. A 6 ore di autovettura, infatti, si trova Gothenburg, la seconda città più grande della Svezia e capitale svedese del divertimento notturno.

L’unica pecca? Se una sera doveste avere voglia di una birra o di una bottiglia di vino è consigliato pensare a questa opzione prima delle 21. In Norvegia, infatti, dopo quest’orario è illegale comprare qualunque tipo di alcolici anche al supermercato.

Lascia un commento

TOP